ARTICOLI

I VOLONTARI

In Italia il volontariato nei cinema é molto popolare. Molti sale della comunità (ex-cinema parrocchiali) sono gestite esclusivamente da non-salarié, grazie ai quali dei cinema resistono anche nelle piccole città. I cinema francesi potrebbero insegnarci qualcosa? Nelle mie esperienze a Cinémanivel (10 salarié e 100 bénévoles) e soprattutto al cinema Pax (4 salarié e 100 bénévoles) due cose mi hanno colpito : il rapporto tra stipendiati e volontari e la capacità organizzativa (ripartizione dei lavori).

Cosa fanno i volontari del cinema Pax ?

Essi coprono, praticamente al 100 %, l’apertura della sala durante le proiezioni. Per ogni spettacolo ci sono tre volontari : cassiere, maschera e proiezionista. Mentre il cassiere fa i biglietti, la maschera gestisce il flusso di spettatori verso la sala prima, durante o dopo il film (illuminando la strada verso la toilette o l’uscita). Raramente questi due volontari possono fare pasticci che impediscano un buon svolgimento della proiezione.

Roger

Roger, resp. della cabina

Il proiezionista ha un lavoro più delicato perché ha la proiezione da assicurare. Non c’è ragione d’allarmarsi ; chiunque, con un po’ di organizzazione e una buona formazione, può oggi proiettare un film. La rivoluzione digitale (con la scomparsa della pellicola e la digitalizzazione dei film) ci ha regalato questa possibilità. Il proiezionista al Pax deve solo selezionare la playlist, già preparata dal direttore in precedenza, e regolare il suono e le luci. Se c’é un problema tecnico (molto raro) può chiamare il direttore o direttamente l’assistenza (il sistema di proiezione è gestito in remoto e in pochi minuti spesso risolvono il problema). Altrimenti il volontario si accomoda in sala, per guardare il film e garantire che la proiezione si svolga bene.

 

IMG_2482.JPGFacciamo due calcoli : 4 proiezioni al giorno X 30 giorni = 120 turni da coprire. Ovvero 120 proiezioni, 120 casse, 120 controlli al mese. I volontari che lavorano fanno in media un turno a settimana, spesso nei weekend. Questo sistema è sostenibile grazie ai volontari pensionati ; i più motivati coprono 4-5 spettacoli a settimana (e soprattutto tappano i buchi nel calendario !).

VOLONTARI PAX  web

Alcuni volontari in posa

Per circa 70 volontari il turno è l’unico aiuto che danno al cinema. Per una trentina il servizio continua.

Una azione comune affidata ai volontari è la distribuzione dei programmi. Ogni 3 settimane una decina di persone distribuisce in 2 giorni 1000 dei 3000 esemplari stampati (il programma esce ogni 3 sett.).

Monique

Monique, resp. cassiere

Aggiornare tutte le locandine all’esterno e all’interno della sala (15 ogni settimana) sarebbe una bella noia per il direttore : per Maryvonne invece è l’appuntamento del lunedì pomeriggio quando ritorna dall’ufficio. Due pensionate completano il suo lavoro aggiornano i cartelli con gli orari dei film. Infine le locandine usate, archiviate da una volontaria, saranno vendute durante l’estate.

I bénévoles aiutano anche per la contabilità del cinema. Alla sala, una volontaria si occupa di controllare quotidianamente gli incassi e depositarli in banca. Ogni settimana un simpatico signore inglese paga le fatture a distributori e fornitori. Con il suo buffo accento, Grahame semplifica il lavoro di Vero, part time in amministrazione. Così come Bernadette, contabile in pensione, che viene invece una mattina al mese per controllare che «la cassa mensile quadri».

IMG_2328.JPG

Atelier e merenda a tema durante il festival di cinema per ragazzi

Cinque persone compongono la commissione Pubblico Giovane : organizzano ogni anno un festival di cinema per ragazzi, delle proiezioni speciali per i più piccoli e degli atelier nelle scuole. Prossimamente un articolo sulle loro attività.

Infine c’è il Consiglio di Amministrazione, perché il cinema è gestito da un’associazione. Dieci persone (presidente, segretario, tesoriere e consiglieri) che dettano le linee guida del cinema (stipendi, acquisti, iniziative ect).

Un centinaio di volontario per 1 cinema. Perché lo fanno ? Molti volontari sono pensionati e sono contenti di sentirsi utili. Al Pax c’è un buon ambiente ed è piacevole dare una mano : tutto sembra funzionare e lo scopo è nobile. A queste condizioni, perché non farlo ?

Se ti stai chiedendo cosa faccia il direttore clicca qui 

Annunci

3 thoughts on “I VOLONTARI

  1. Beh, direi carino questo progetto di “utilità'” condivise …
    Però mi vien da dire anche che un volontariato così cospicuo lo è proprio perché nei confronti di una tematica (il cinema) nei confronti della quale c’è una sensibilità elevata …
    O sbaglio???
    Bell’articolo….

    Mi piace

    • Ciao Grazia, concordo ! Ci sono dei volontari che hanno già una grande passione per il cinema, altri invece é grazie al volontariato che la scoprono e diventano cinefili. È una circolo virtuoso !

      Mi piace

      • … ed ogni circolo virtuoso, porta con se’ (almeno in pootenza) la capacità o possibilità di diventarne un esempio ….. anche da trasferire …

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...