CARO DIARIO

# Joyeux anniversaire !

torta

Non sono 62 ma ben 26 e come ogni 9 settembre una candelina si aggiunge alla torta. Che dire? 26 sono sempre pochi ma si perde la riduzione sui treni, l’entrate gratis ai musei – parlo della Francia – e se hai degli amici diciottenni cerchi di spiegargli che il tempo passa veloce…

Ma questo 25esimo anno é stato ricco di soddisfazioni ; l’avevo iniziato timidamente con un servizio civile dove non conoscevo nessuno e pensavo che lavorare in un cinema fosse un sogno. 12 mesi dopo mi ritrovo già assunto e nel vivo di un lavoro pieno di stimoli e nuove sfide. A riprova che nella vita bisogna avere il coraggio di crederci e la fortuna di un buon incontro.

Per il giorno del mio compleanno ho scelto di fare una cosa speciale. Ho detto alla mia ragazza “Ti va di andare due giorni al mare?

la-mer

Lei ha capito subito l’inganno : l’ho trascinata a un previsionamento di film al cinema Pax, dove una 80 di volontari e stipendiati dei cinema della Bretagna si ritrovavano per guardare dei film in esclusiva. 9 film e 1 conferenza in 48 h il mare sono l’ho visto più sullo schermo … o sulla tavola vista la super Paeilla !

paeilla-e-cinema-associativi

In programma abbiamo visto : Fuocoammare, uscita francese a fine mese, da cui mi aspettavo di più / Baccalaureat (titolo italiano “Un padre, una figlia”) un po’ moscio / Personal Shopper, un UFO del cinema che mi sono sognato la notte / Aquarius, un gran bel dramma di Cannes 2016 ma soprattutto delle piccole sorprese francesi (La jeune fille sans mains, Swagger e Le voyage en Groeland) che non avrei mai programmato senza averli visti. I distributori sono ben contenti di averceli fatti vedere.

{per la cronaca la mia ragazza ha visto “solo” 4 film, il resto del tempo é andata al mare…}

È stato bello ritornare nel cinema dove tutto é cominciato, rivedere Philippe, Vero e alcuni volontari. Ritrovarsi in un cinema a forte dimensione umana, dove le foto dei volontari sono appese vicini alla cassa e in una hall minuscola si trovano le critiche aggiornate dei film in cartellone.

Tra gli incontri più interessanti un giovane della mia età, unico stipendiato di un cinema associativo : 8.000 entrate/anno in un paesino di 3.000 abitanti ! Grazie alla volontà politica della giunta comunale questo villaggio continua ad avere un luogo d’incontro che crea tessuto sociale. Quanto sarebbe utile anche a Delebio, il mio paesino nelle alpi ; forse sarebbe bastato fare qualche rotonda in meno…

Quali piani per il futuro? Con il rientro scolastico al Ciné Manivel abbiamo un’impennata di lavoro : proiezioni per le scuole, cine-club per bambini, gruppo cinema per gli adolescenti, incontri con registi… senza contare il focus ispanofono (fine settembre per 14 giorni) e il festival per bambini (nelle due settimane di vacanze che i francesi hanno al “ponte dei morti”). Di sicuro, in quest’inizio di 26esimo anno, non mi annoierò !

Concludo con la solita nota dolce : vi ricordate le more ?? Gnam 🙂

more-atto-2

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...