ARTICOLI

Cannes : Istruzioni per l’uso

Festival Cannes 2017Quest’anno è stato il mio primo festival di Cannes ed è molto complicato arrivare sulla Croisette e godersi il festival se non si conosce l’ambiente. Fortunatamente avevo al mio fianco dei veterani (lo staff di Manivel), ma ho visto molti festivalieri (tra cui un gruppo di studenti della Cattolica a cui avevo fatto una presentazione una settimana prima) perdersi nelle giungla del festival più importante del mondo. Ecco una piccola guida per i neofiti.

Come andare a Cannes? Gli accrediti

Se volete andare a Cannes (a vedere i film intendo, non le celebrità) avete bisogno un accredito. Ci sono sostanzialmente quattro tipi di accrediti, in ordine dal più sfigato al più interessante :

  • Cannes Cinéphiles : é un accredito gratuito che viene rilasciato dal Festival. Bisogna fare domanda motivando la propria passione per il cinema (es. studente di cinema, socio di un cineclub…). È il pass meno importante e quindi bisogna considerare spesso 1 ora di coda per essere “sicuri” di entrare in certe sale. Con questo pass si può avere accesso agli spettacoli con invito (dove c’é il cast del film nella sala) ma bisogna recuperare i biglietti. Il modo più semplice é mettersi fuori dal Palais de Festival con un cartello “1 invitation pour Jupiter Moon s‘il vous plait”.
  • Pass Esercenti : ogni cinema francese ha diritto a 2 accrediti gratuiti per i suoi dipendenti/volontari. Sì, gratuiti ! A volte sento delle lamentele sulla scarsa competenza degli esercenti italiani o dei rammarichi perché i film di Venezia non sono difesi nelle sale nostrane. Ma se il pass esercenti a Venezia costa 130€ non ti incentiva ad andare!
    Cannes invece é un po’ il premio per quei volontari cinefili che si investono durante l’anno nei 1600 monosala francesi. Con questo pass sono riuscito ad accedere relativamente facilmente alle proiezioni e a vedere in media 4 film al giorno (in 9 giorni ho visto 36 film, facendo qualche aperitivo, un po’ di spiaggia… ;)). Insomma é un buon piano ma non so come si può accedere dall’Italia a questo pass. Con questo Pass si può domandare degli inviti agli spettacoli, che spesso vengono donati ai possessori di Cannes Cinéphiles se non coincidono con il proprio programma di giornata.
Biglietto e Pass Cannes 2017

Pass esercenti + invito

  • Pass Marché : al gradino superiore abbiamo il Pass dei produttori, acquirenti film, responsabili di festival. Il mercato di Cannes é il più grosso al mondo (12.000 professionisti). Un ragazzo italiano che lavora per una casa di produzione portoghese mi ha detto che lo ha pagato 300€ (a carico dell’azienda). Si ha delle code privilegiate per alcune sale e ci si gode veramente il festival, lavoro permettendo.
  • Pass Presse : Bingo ! Entrate prioritarie alle proiezioni, zero tempo di attesa e delle proiezioni riservate. Il momento di gloria dei critici di cinema !

Se invece non avete nessun pass potete andare a curiosare sul tapis rouge, vedere i film proiettati alla spiaggia o entrare con degli inviti blu (date a sponsor o estratte a sorte) al Palais du Festival.

Mille selezioni diverse !

Ora che avete il pass dovete scegliere quali tra un centinaio di film vedere. Per iniziare a famigliarizzare i film sono organizzati in selezioni.

Ci sono due competizioni ufficiali, cioè organizzate dallo staff del festival : La Competizione (quella della Palma D’oro) e Un Certain Regard (dove ci sono spesso opere prime/seconde). In più il festival organizza gli spettacoli evento (quello che non sanno dove mettere lo cacciano qui credo), la Ciné-fondation (per sostenere nuovi progetti) i cortometraggi e Ciné Classic.

È tutto qui il festival ? No, perché ci sono almeno tre selezioni parallele rinomate : La semaine della Critique (che dura appunto una settimana e che è organizzata dal sindacato dei giornalisti francesi), La Quinzaine des réalisateur (letteralmente “la quindicina dei registi” che, guarda caso, dura una quindicina di giorni ed è organizzato dal sindacato dei registi francesi) e l’ACID Cannes (organizzato dall’ACID, una super associazione di registi, critici e esercenti che difende il cinema indipendente).

Che cosa guardare ?

Cannes 2017È un casino scegliere tra tutte le proposte! Il mio consiglio é di informarsi prima dell’arrivo a Cannes sui film che si vuole vedere (cosa che non ho fatto), parlare con la gente in coda per avere consigli (cosa che ho fatto alla grande) e andare almeno una volta all’Acid perché hanno veramente delle piccole perle. Se si vuole vedere i film più famosi (ma che usciranno anche nei cinema italiani spesso) si resterà sul concorso. Per i più esigenti meglio le altre competizioni.

Gli spettacoli alla Quinzaine spesso hanno un Q&A, cioè uno scambio con la troupe del film dopo la proiezione. Putroppo le sale della Quinzaine e della Semaine sono più piccole e con il Pass esercenti o Cannes cinéphiles o si fa un ora di coda o si rischia di non entrare. Una soluzione pratica per queste séances è comprare dei biglietti (4€ per gli studenti) per essere sicuri di entrare. Per essere “sicuri” di entrate meglio puntare alla Salle Debussy o alla Soixantième.

Detto questo gli affitti a Cannes sono astronomici durante il festival (in centro prevedere minimo 1200€ per 14 giorni per in un bilocale con due stanze), non dimenticate lo smoking con farfallino o un vestito da sera per gli spettacoli serali (se no ti vendono un papion a 15€ all’entrata) e delle buone scarpe comode !

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...